13/06/2015 - @Domani a Paluzza partiranno in 357. Alessandro Morassi: ┬źUS Aldo Moro ├Ę una grande famiglia che lavora per il territorio┬╗.
INDIETRO

Paluzza, 13 giugno 2015

Mancano poche ore alla partenza dell’ 8^ edizione dell’International SkyRace® Carnia prova inserita nel Calendario Internazionale I.S.F., che aprirà la stagione delle Sky Runner Series.

 

La gara che partirà domenica mattina alle 8.30 nella zona della pista da fondo “Laghetti” inaugurerà l’apertura del circuito delle Sky di alta montagna del Friuli Venezia Giulia, denominato: Trail Running Tour 2015.
Le iscrizioni, chiuse in queste ore, hanno registrato la partecipazione di 357 atleti (record assoluto di presenze) provenienti da tutto il Nord Italia e da alcuni paesi stranieri confinanti con il Friuli Venezia Giulia.

 

Nella start list al maschile, vestirà il pettorale numero uno Tadei Pivk, atleta del Team Aldo Moro Paluzza Dynafit e vincitore dell’ultima edizione della gara di Zegama valida per il titolo europeo di specialità. Il compagno di team, Matteo Piller Hoffer, cercherà di stare incollato alle scarpe al campione di Tarvisio per portare a casa un piazzamento importante.
Tra i probabili outsider Gianfranco Danesi e Nicoló Francescato. 
In campo femminile c’è stata la conferma della campionessa della skyrace Emanuela Brizio, con lei per entrare nella “top 5” partiranno Silvia Rampazzo, Paola Romanin, Silvia Serafini, Anna Finizio e Cristiana Follador.

 

Ai nastri di partenza purtroppo non sarà presente Alessandro Morassi, portacolori della società organizzatrice che per questa edizione ha dato la propria esperienza di atleta per tracciare al meglio il percorso di gara. «Purtroppo domenica non sarò al via - ha detto Morassi - non sono ancora al meglio come condizione fisica, sto ancora recuperando l’infortunio di questo inverno».
«Anche se non avrei partecipato alla gara - ha continuato Morassi - ho voluto aiutare i miei compagni di team durante la tracciatura del percorso della Sky Race. Sicuramente è più difficile organizzare una gara che non correrla anche se dobbiamo tenere conto di quanti allenamenti un atleta deve fare per poter correre lungo un tracciato così impegnativo come quello Sky Race Carnia. Molte volte quando corri è difficile rendersi conto del lavoro incredibile che c’è dietro per organizzare un evento sportivo. L’Aldo Moro di Paluzza è una grande famiglia che lavora per il territorio e per la nostra comunità, quindi è stato abbastanza normale che io li aiutassi». «Il percorso - ha concluso Morassi - è bellissimo e ci sono dei tratti che bisognerebbe prendersi il tempo di alzare gli occhi e guardare il panorama che ci circonda. Il luogo che mi affascina di più è a metà della prima discesa, prima di raggiungere il Passo Monte Croce: quando si entra in un buco scavato nella roccia, poco prima di uscire, quando tutto intorno a te è ancora scuro, vedi il cielo, è come arrivare in paradiso!»

 

Attenzione!
Il giorno della gara transita dall’Austria verso Tolmezzo un’importante gara ciclistica di Gran Fondo proprio negli stessi orari della partenza della gara.
Gli organizzatori hanno concordato con il Comitato austriaco che la strada di accesso ai Laghetti (zona partenza) sarà fruibile al massimo fino alle ore 8 per chi proviene da sud (Tolmezzo/Udine), si ricorda che la gara parte alle 8.30.
I concorrenti e tutti gli appassionati dovranno raggiungere la zona partenza entro le ore 8.


Percorso
Il percorso dell’International Skyrace® Carnia parte dalla pista di fondo "Laghetti" situata otto chilometri a Nord di Paluzza. Da qui gli atleti si "arrampicheranno" per raggiungere inizialmente il Rifugio Marinelli passando per il Monte Floriz. Il percorso scenderà verso Passo Monte Croce Carnico e risalirà per la seconda ascesa, verso il Monte Pal Piccolo e Pal Grande. I concorrenti in questa fase attraverseranno il museo a cielo aperto della Grande Guerra. I partecipanti correranno a confine con il cielo tra le trincee, passeranno in luoghi carichi di fascino e straordinaria storia. Dopo questo salto nella storia il percorso inizierà a scendere per ritornare alla Pista “Laghetti".
I monti della Carnia, immersi nella storia della Grande Guerra, lo scorso giugno hanno assistito a una performance atletica d’altissimo livello.

 

Programma
Sabato 13 giugno 2015

Paluzza (Piazza 21-22 Luglio - Sala C.E.S.F.A.M.)
Dalle ore 16.00 e fino alle ore 19.00
• APERTURA UFFICIO GARA DISTRIBUZIONE PETTORALI
Ore 18.00
• BRIEFING TECNICO
• Proiezione filmato: “International SkyRace Carnia”;
• Presentazione della 8ª Edizione “International SkyRace Carnia”; Consegna pettorali gara ai migliori atleti partecipanti alla “SkyRace”.

 

Domenica 14 giugno 2015
Paluzza (Località “Laghetti” di Timau)
Ore 7.00 Ritrovo e consegna pettorali
in zona partenza;
Ore 8.30 Partenza gara:
“International SkyRace Carnia”;
Ore 11.00 Arrivo primi concorrenti;
Ore 12.30 Pranzo;
Ore 15.00 Chiusura gara e premiazioni.

 

Durante e alla fine della manifestazione, in zona arrivo, intrattenimenti, chioschi e cucina tipica.

Morassi Alessandro in gara nell'edizione 2014